ESG

You are here: Home / ESG

INFORMATIVA SFDR

Rischio di sostenibilità e Politica ESG

Nell’ottica di una cultura di impresa sostenibile, Invimit SGR ha adottato una Politica ESG volta ad illustrare i principi adottati in materia di sostenibilità ambientale, sociale e di governance. A tale scopo, la SGR si propone di contribuire positivamente allo sviluppo e alla valorizzazione dei patrimoni immobiliari pubblici, sia attraverso la leva urbanistico-edilizia che perseguendone una più ampia e profonda rigenerazione, anche sul piano del risparmio energetico e della riduzione dell’impatto sull’ambiente.

La SGR ha aderito ai «Principles for Responsible Investment» promossi dalle Nazioni Unite, ed intende avviare un percorso di progressiva integrazione dei criteri ESG nelle proprie strategie e nei processi di investimento e di gestione dei rischi, con particolare attenzione anche alla gestione del rischio di sostenibilità.

Invimit SGR, infatti, ritiene che la gestione del rischio di sostenibilità, permetterà in futuro di investire in progetti che mirano alla razionalizzazione e valorizzazione del patrimonio pubblico, anche in un’ottica di riduzione del debito pubblico e si attende pertanto che le attività di analisi e monitoraggio degli stessi rischi avranno un impatto positivo nel lungo periodo sui rendimenti dei Fondi gestiti.

La descrizione dell’approccio adottato da Invimit SGR in merito al rischio di sostenibilità è consultabile nella “Politica ESG” alla quale si può accedere cliccando sul pulsante posto di seguito.

Principal Adverse Impacts

La SGR, in ottemperanza all’art. 4 del Regolamento UE 2019/2088 (“SFDR”) relativo all’informativa sulla sostenibilità nel settore dei servizi finanziari, dichiara che attualmente – sebbene sia stato già avviato il processo volto a ottemperare alle previsioni di cui all’art. 4, comma 1, lett. a), della SFDR – non prende in considerazione i principali effetti negativi delle proprie decisioni di investimento sui fattori di sostenibilità ESG (Environment, Social, Governance). Ciò in ragione della circostanza che, al momento, non è stato possibile individuare, prioritizzare e, dunque, misurare in maniera oggettiva i principali effetti negativi delle proprie decisioni di investimento sui fattori di sostenibilità stante la mancata definizione di indicatori e metriche puntuali mediante i quali verificarne il grado di probabilità della manifestazione nonché l’intensità e l’eventuale carattere irrimediabile. Sarà cura della SGR fornire tempestivamente aggiornamenti in merito.

Politica di Remunerazione

Invimit SGR adotta obiettivi specifici di carattere ESG coerenti con il proprio modello di business e promuove una gestione sana ed efficace dei rischi di sostenibilità, attraverso un sistema di remunerazione che non incoraggia un’eccessiva assunzione di tali rischi.

A tal fine, la SGR ha avviato un processo di adeguamento della Politica di Remunerazione e incentivazione, che vedrà coinvolto anche l’azionista unico della SGR il Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Sarà cura della SGR fornire tempestivamente aggiornamenti in merito.

Modifiche

Informazioni pubblicate ai sensi dell’art. 12 del Regolamento (UE) 2019/2088 (“SFDR”)

Per maggiori dettagli sui contenuti richiesti dall’art. 12 è possibile consultare il documento